COME CREARE UNA NEWSLETTER PROFESSIONALE

COME CREARE UNA NEWSLETTER PROFESSIONALE

All’interno delle strategie di marketing che possono essere adottate dalle aziende, prende sempre più piede l'utilizzo di comunicazioni commerciali veicolate attraverso la creazione di capagne di invio di newsletter di qualità, volte a far conoscere al proprio pubblico (…ben profilato) le novità e gli sviluppi della propria azienda e dei propri prodotti.

La creazione di una NEWSLETTER o D.E.M. (Direct Email Marketing) richiede una serie di competenze e conoscenze specifiche che permettano di rendere tale strumento efficace, sia dal punto di vista tecnico (profilazione degli indirizzi, creazione del messaggio, modalità di invio), sia dal punto di vista commerciale (impostazione di una campagna, creazione di un messaggio accattivante, rilevamento dei dati e valutazione dei risultati), creando coinvolgimento e interessando l’utente che la riceve.

Ecco alcuni aspetti fondamentali da tenere in considerazione per creare una campagna di invio newsletter di successo:

LA DEFINIZIONE DI UNA STRATEGIA

Per ottenere risultati tangibili da una campagna newsletter è necessario innanzitutto definire una strategia che ci consenta di fruttare al meglio le nostre possibilità.

Scegliere i contenuti che potrebbero interessare maggiormente i nostri utenti, definire quando e quante volte inviare le nostre comunicazioni, stendere un piano di invii che permetta di comunicare periodicamente con i nostri clienti, selezionare uno strumento che ci permetta di inviare le nostre email in modo sicuro (evitando i filtri antispam che potrebbero vanificare tutto il nostro lavoro) e che a giochi fatti ci consentano di raccogliere dati e di migliorare le campagne future.

La definizione di tale aspetti ci permetterà di organizzare al meglio le varie fasi e di creare una newsletter efficace, garantendo la maggior visibilità possibile ai nostri servizi/prodotti.

 LA PROFILAZIONE DI UN DATABASE CONTATTI

Chi è il mio pubblico (in gergo “target”) e dove posso trovare i loro indirizzi? Questo aspetto è cruciale! Possedere un buon database di contatti, magari costruito nel tempo attraverso attività di profilazione consente di ottenere il massimo dalle proprie campagne. Se l’obbiettivo della newsletter è di consolidare la propria immagine o aprire un filo diretto con i clienti attuali, cercando di creare maggiore fidelizzazione, allora i contatti verranno estratti probabilmente dal gestionale dell’azienda. Qualora invece l’interesse sia volto verso un nuovo pubblico bisognerà individuare banche dati professionali e certificate da cui acquistare i nominativi a cui inviare la nostra comunicazione.

Diffidiamo sempre e comunque dall’invio massivo di e-mail a banche dati poco serie… il risultato sarà sempre sotto le aspettative!

LA SCELTA DELLO STRUMENTO DI INVIO

Esistono molti strumenti che consentono di inviare in modo professionale le proprie newsletter, ma fra questi sarà necessario individuare quello più adatto alla nostra campagna. Il numero di e-mail da inviare, la programmazione degli invii, la composizione del messaggio ed eventuali costi ad invio sono caratteristiche che distinguono tali software pertanto sarà bene tenerne conto. Quattro aspetti fondamentali che tali strumenti devono avere sono: la possibilità di testare il messaggio creato per verificare la possibilità che possa essere identificato come spam, la schedulazione dei messaggi che permetta di diluire nel tempo gli invii (sempre per garantire la corretta consegna dei messaggi), delle statistiche di monitoraggio sugli invii che ci permettano di valutare l’efficacia della nostra D.E.M. e la compatibilità dei messaggi con i sistemi mobile in quanto ad oggi la maggior parte delle email vengono visualizzate da smartphone.

LA CREAZIONE DEL MESSAGGIO

Ai nostri giorni, ognuno di noi riceve moltissime mail e guadagnarsi l’attenzione di un utente diventa sempre più difficile. La creazione di un messaggio chiaro e semplice, dalla grafica accattivante e professionale e dai contentuti interessanti è fondamentale per rendere efficace la nostra comunicazione.

LA FASE DI INVIO

Come anticipato, i software professionali per l’invio delle newsletter possono fare la differenza e rendere molto più efficace la nostra campagna. Il rischio maggiore nel quale si incorre inviando e-mail massive è che i nostri messaggi vengano intercettati dai filtri antispam e bloccati durante l’invio. Attraverso diversi sistemi antispam questi software ci permetto di settare al meglio il nostro invio così da limitare al massimo il problema dello spam.

IL MONITORAGGIO DEI RISULTATI E LA VALUTAZIONE DELLA CAMPAGNA

Ultima fase, ma non per importanza, prevede l’analisi dei risultati di invio della newsletter e le conseguenti valutazioni sull’efficacia dei mezzi e delle scelte fatte per la nostra campagna. Quanti utenti hanno ricevuto le nostre mail, quanti hanno dimostrato interesse cliccando sui link interni, quanti hanno deciso di contattarci perché interessati… sono aspetti che ci permettono di raccogliere informazioni importanti che potranno migliorare sensibilmente i nostri invii futuri, creando della campagne D.E.M. sempre più efficaci e in linea con le aspettative dei nostri utenti.

Torna indietro

Hai bisogno di aiuto?

Avete bisogno di un sito e-commerce per la vostra azienda? Se è così possiamo certamente aiutarvi. Abbiamo già aiutato molte aziende a superare gli obbiettivi di e-commerce on-line e cercheremo di aiutarvi a fare lo stesso per la vostra azienda promuovendo al meglio i vostri prodotti e il vostro brand

Contattaci

  Accetto il trattamento dei dati personali ai sensi del Art. 13 del D. LGS. 196/2003   Leggi l'informativa sulla privacy